ComB

Ovvero Comunicazioni Elettriche B. Dopo più di 4 anni di ritardo sul programma didattico, dei quali 1 e mezzo circa passati a perseguirlo come ultimo scoglio tra me e la laurea triennale, ho finalmente estorto la firma sul libretto del tanto agognato esame con la E maiuscola.. e anche la S, se vogliamo dirla tutta.

è fatta

Un bel 20, non un gran voto ma che per me vale più dell’oro. Ecco per voi immortalato il grande momento. Ho oscurato i volti per rispetto della privacy, ovviamente.

firma comb

Che dire? Dovrei essere la persona più felice del mondo, immagino.. Da oggi posso a buon titolo iniziare a preparare i biglietti da visita con il titolo di Dottore in Ingegneria (di cui potrò fregiarmi solo a laurea avvenuta, ma ormai è solo una faccenda praticamente burocratica)! E allora perchè non sono sconvolto dalla gioia? Forse perchè la mia vita resta sempre la stessa, monotona, priva di soddisfazioni e ricca solo di stress e rimproveri? Mah. Comunque se mi torna un pò di voglia di vivere e consegno i vari incartamenti in segreteria entro metà gennaio il gran giorno è previsto per il 13 febbraio. Mille a tutti.

Ps: voglio fare un ringraziamento speciale a tutti i miei amici che mi sono stati vicini, e sono stati i primi a venirmi a stringere la mano o addirittura a telefonarmi quando hanno saputo la lieta novella. Grazie ragazzi: è grazie a gente come voi che la vita a ingegneria resta degna di essere vissuta anche dopo tutti questi anni. Non certo alle soddisfazioni (mai viste un granchè) nè alla gioia di scoprire e ricercare (la maggior parte delle volte l’ordinamento accademico si rivela un freno davanti alla voglia di imparare e inventare), nè tantomeno alla promessa di un futuro professionale migliore (il titolo non conta un cavolo, quando arriverete a fare un colloquio scoprirete che contano solo le esperienze extracurriculari che vi siete fatti di vostra sponte, la buona volontà, un pò di sano guizzo creativo e una buona dose di culo). Ma solo grazie agli amici vale la pena continuare a studiare e a vivere questa grande avventura che è l’ingegneria.

Naturalmente un grazie al supporto e alla pazienza enormi e decisivi dei miei genitori e di mia nonna, e alla malcelata indifferenza dei miei fratelli che però continuano nonostante tutto a sopportarmi (anche se non mancano di lamentarsi rumorosamente) mentre vago per casa con la testa tra le nuvole in attesa di qualche ispirazione ingegneristica…

engineer to win

Yeah!

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a ComB

  1. Pedro ha detto:

    Beh! adesso potremo davvero cominciare a sfotterti “INGENIERE”.

    Ma, sempre per la privacy, quei due li non sono Migliorati e Gringoli? ah no… forse mi sbaglio..

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...