Bittorrent sotto Mac

Spesso nella vita arriva il momento in cui un utente deve scaricare qualcosa dalla rete, normalmente qualcosa di voluminoso.. e per farlo il modo più comodo è (a mio avviso) usare il protocollo BitTorrent.

Innanzitutto, cos’è il torrent, e come funziona? Sicuramente molti di voi hanno già usato programmi p2p quali emule, amule, kazaa o winmx per scaricare dalla rete contenuti perfettamente LECITI e LEGALI. Con questi programmi è tutto molto semplice: apri la finestra di ricerca, scrivi il nome del file che vuoi scaricare, ci fai click sopra e aspetti. Il torrent sfrutta un metodo un pochino diverso, e a prima vista più laborioso (in realtà non è così). Infatti il protocollo BitTorrent non prevede una funzione di ricerca, poichè tutte le informazioni necessarie al recupero di un singolo file o raccolta di files sono contenute in un particolare file accessorio, caratterizzato dall’estensione .torrent. Quindi se voglio scaricare qualcosa in questo modo dovrò prima cercare (su siti specializzati, o vagando per la rete) il file torrent, e poi darlo in pasto a un programma che si occuperà di scaricare i files descritti nel torrent. Una lista di siti presso i quali procurarsi i torrent è qui. Ricordiamo naturalmente che è illegale scaricare materiale protetto da copyright, ovviamente ci sono un sacco di altre cose perfettamente legali da scaricare e altrettanto interessanti. Ulteriori informazioni tecniche sul protocollo sono disponibili ovviamente qui.

Una volta capito come funziona, passiamo a implementare il tutto procurandoci un “client torrent”, ovvero un programma che si occuperà del lavoro sporco. Per mac io mi sono trovato molto bene con Tomato Torrent, un programma dalla simpatica icona a pomodoro, nonchè l’utile caratteristica di essere opensource. Scaricarlo è questione di un minuto, e poi si può subito cominciare ad utilizzarlo.

tomato ui

L’interfaccia d’uso è comoda e immediata, e le funzioni che a noi interessano sono bene in evidenza: “Open Torrent File”, che ci permetterà di selezionare un torrent che avremo preventivamente salvato sul nostro hard disk, e “Open Torrent URL”, che ci permetterà di usare un torrent trovato in rete senza nemmeno doverlo scaricare. Una volta fatto ciò, si aprirà una nuova finestrella che mostrerà l’avanzamento del download. Ps: non preoccupiamoci se il download non parte subito e quando parte è lentissimo: è normale.. Appena il sistema individua ulteriori fonti, la velocità inizia a crescere esponenzialmente.

tomato torrent downloading

Una cosa molto importantissimissima: il torrent basa la sua forza sulla condivisione: mentre scarico, non prendo i dati solo dal tracker (ovvero il computer da cui è iniziata la condivisione), ma anche da tutti gli utenti che stanno scaricando in questo momento. Anche io mentre scarico condivido la parte di file che ho già sul mio computer, a una velocità impostabile nella finestra di download. Inoltre la mia condivisione resterà attiva anche dopo il completamento del download, fino a quando non avrò chiuso la finestra; il mio consiglio è dunque di lasciare tale finestra aperta il più possibile, anche una volta scaricato quando desiderato, per contribuire a rendere il torrent un servizio migliore per l’intera comunità.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Bittorrent sotto Mac

  1. michele ha detto:

    Scusa, ma cosa cavolo bisogna scrivere nella casellina Open Url…. che c’è all’inizio?
    Grazie della risposta. ciao

  2. piccimario ha detto:

    Devi scrivere l’indirizzo del file torrent che hai trovato in rete ma che non hai scaricato.. sai, qualcosa del tipo http://www.sitoqualunque.com/file.torrent

  3. Pingback: Bittorrent da riga di comando - Mac e Linux « Appunti, scoperte e invenzioni

  4. Pingback: TorrentFlux: un sistema automatico per scaricare torrent « Appunti, scoperte e invenzioni

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...