Cosa non si fa pur di non studiare

Ho passato la mattinata a studiare Ricerca Operativa (scritto domattina), e quindi oggi pomeriggio ero disposto a fare qualunque cosa che mi potesse distogliere dal fastidioso pensiero di non essere preparato quanto vorrei prima di un qualunque esame. Se a ciò uniamo il fatto che i miei inutili coinquilini stanno cazzeggiando di brutto (me compreso, in effetti) per quanto riguarda le faccende di casa, si capisce che ultimamente viviamo in un porcile. Siccome il disordine si accumula per lo più in cucina, in seguito a scuse cazzone tipo “non mangio mai a casa” o “non cucino, vado sempre a prendermi un panino a pranzo”, è lì che le mie energie represse si sono sfogate. Ipod e cuffie, ho sparato a tutto volume le canzoni del musical “Notre Dame de Paris” in lingua francese (devo impararla se voglio provare ad andare in erasmus) mi sono scagliato come un ghepardo sul lavandino, operando la magia:

lavandino - prima

lavandino - dopo

Un altro agile balzo, e già ero a dar battaglia sul fronte del FornelloDellaMorte ™:

fornello - prima fornello - dopo

Un altro paio di ritocchi, nella fattispecie portare fuori lo sporco (ovviamente differenziato) e pulire sommariamente il pavimento:

pattume paletta pattume

Et voilà!! Adesso speriamo che i sopracitati inutili contribuiscano a mantenere il decoro così faticosamente riconquistato.. l’epica battaglia non ha mai fine…

UPDATE: una settimana dopo la stesura di questo post la cucina è ancora ridotta a un porcile, e ovviamente la colpa non è di nessuno. Cheppalle! Meno male che tra meno di 6 mesi mollo l’appartamento, comincio a non sopportare più l’ambiente.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Cosa non si fa pur di non studiare

  1. Pingback: Libru » Cosa non si fa pur di non studiare

  2. Pedro ha detto:

    Abbi fede che la polvere ritornerà!

  3. Uden ha detto:

    Hai vinto una battaglia ma la guerra è ancora lunga.

  4. Anonimo ha detto:

    Non so che dire se non:
    XHTML: Puoi usare questi tag:

  5. axel ha detto:

    Eh… io non stavo cazzeggiando… io ho dato L’ESAME di economia… humm.. ok… ho cazzeggiato… comunque sia devo ribadire il concetto che: Puoi usare questi tag:

  6. frasten ha detto:

    Figata il musical di Notre Dame de Paris, in questo periodo l’ho ascoltato parecchio.
    In italiano però.
    Il francese, come tutti sanno, è la lingua dei froci.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...