Ubuntu Hardy upgrade on EEEPC

Oggi ho aggiornato il mio EEEPC dalla xubuntu-eee 7.04 alla più recente Ubuntu “Hardy Heron” 8.04. All’inizio ero un tantino preoccupato, ma in realtà è andato tutto liscio come l’olio (a dispetto dei casini che ci ho fatto, su quella povera distro, prima di tentare di aggiornarla). Ho usato naturalmente il gestore degli aggiornamenti.

Uniche piccole note per chi si accingesse a fare lo stesso passo: alcune cose andranno sistemate a manina dopo l’aggiornamento. In particolare la wifi smetterà di funzionare, e sarà necessario ricompilare nel kernel il driver madwifi; sembra drammatico, ma in realtà è un’operazione semplicissima: basta aprire un terminale e, dopo aver ovviamente ripristinato la connettività di rete mediante connessione cablata, fare:

sudo apt-get update
sudo apt-get install build-essential
wget 'http://snapshots.madwifi.org/special/madwifi-ng-r3366+ar5007.tar.gz'
tar zxvf madwifi-ng-r3366+ar5007.tar.gz
cd madwifi-ng-r3366+ar5007
make clean
make
sudo make install
sudo reboot

Ed ecco che, terminato il reboot, la rete funziona! Altra cosetta che ho dovuto sistemare dopo l’aggiornamento è il driver ACPI dell’asus, che gestisce tra l’altro la webcam e gli hotkeys (in particolare le combinazioni di tasti per cambiare il volume). Per ripristinarne la funzionalità è sufficiente:

sudo apt-get install module-assistant eeepc-acpi-source
sudo m-a a-i eeepc-acpi

e poi aggiungere al file /etc/modules la riga

eee_acpi

, per essere certi che il modulo venga caricato ad ogni avvio. In tale modo dovrebbero essere risolti i problemi con i tasti.

Un’ultimo accorgimento: avrete notato che spesso l’EEE tende a non spegnersi completamente dopo lo shutdown: sembra tutto spento, ma la spia di alimentazione resta accesa, e con essa se ne va la nostra preziosa batteria. Per evitare questo problema pare sia sufficiente rimuovere in fase di spegnimento un driver particolarmente pernicioso, che impedisce lo spegnimento corretto della baracca. In parole povere, basta aggiungere la riga

rmmod snd-hda-intel

alla fine del file /etc/default/halt; finora mi pare che funzioni.

Con questo è tutto. I trucchetti che ho spiegato sopra non sono altro che una piccola parte di tweaks e hacks creati per rendere più piacevole l’utilizzo dell’eee.. la raccolta completa la trovate qui, sulla wiki degli eeeusers (gli accorgimenti valgono anche se installate l’hardy da zero).

ciao a tutti!

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...