Controllare un telefono mediante comandi AT

I comandi AT (o comandi Hayes ) costituiscono un set di comandi (sotto forma di brevi stringhe di testo ASCII) per il controllo di dispositivi di comunicazione. Vennero introdotti dalla Hayes Communications nel 1977 come protocollo standard per controllare il loro Smartmodem ; prima dell’introduzione di tale prodotto, infatti, i modem analogici venivano controllati mediante interfacce hardware dedicate, che mal si prestavano a essere inserite nei microcomputer, che in quel periodo stavano conoscendo una forte diffusione. I comandi AT rivoluzionarono questo paradigma, permettendo il controllo di dispositivi quali modem attraverso una semplice linea seriale ed un set di comandi standard. Il set di comandi AT col passare del tempo divenne uno standard di fatto e venne utilizzato come sistema di interfacciamento per un gran numero di modem analogici. Il set prevede comandi per vari tipi di operazioni inerenti la linea telefonica e per il controllo dei registri interni del dispositivo connesso.

In seguito, data l’enorme diffusione di questo standard, nacque anche lo standard ETSI GSM 07.07 (3GPP TS 27.007), che definì una serie di comandi AT per il controllo di telefoni GSM. Questo standard oltre a permettere il controllo da remoto del telefono, almeno per quanto riguarda le operazioni inerenti la linea telefonica, in linea teorica permette anche l’accesso a molte delle informazioni contenute nella memoria del dispositivo e nella SIM card. In realtà, purtroppo, su molti di questi comandi non si può fare affidamento in quanto si tratta di funzionalità facoltative, non sempre implementate dal produttore. Nella pratica, comunque, la maggioranza dei telefoni GSM in commercio è in grado di fornire le seguenti informazioni:

• Produttore del telefono, modello e informazioni sulla versione.
• Identificativo IMEI del telefono.
• Identificativo IMSI della SIM card.
• Rubrica telefonica.
• Log delle chiamate.
• Messaggi ricevuti e inviati.

Il protocollo AT prende la forma di una comunicazione seriale di tipo comando-risposta. Il client invia un comando (terminato da un carattere di carriage return e opzionalmente da un new line ) e riceve una risposta.

In figura è rappresentato l’invio di un sms mediante microsoft hyperterminal, attraverso un nokia 3310 connesso al computer mediante cavo seriale. Fiko, no?

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Controllare un telefono mediante comandi AT

  1. Pingback: Aprire una console seriale sul proprio cellulare « Appunti, scoperte e invenzioni

  2. lupus ha detto:

    Ciao, mi confermi che hai testato il protocollo AT su un Nokia 3310? Perché su vari forum in inglese sembra che questo cellulare non sia dotato di modem interno e non supporti quindi il protocollo AT.

    Grazie
    Ciao

  3. piccimario ha detto:

    sorry, errore mio.. era un 3410, ti confermo che il 3310 non può essere controllato mediante comandi AT.. però se vuoi puoi comunque controllarlo mediante FBUS.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...