Fare GPS-tracking con il cellulare

Ovvero l’interrogativo che ci poniamo tutti la domenica mattina: ma dove c***o sono stato ieri sera per far fuori un pieno alla macchina? In alternativa, potrei semplicemente desiderare un modo per memorizzare il percorso fatto lungo un sentiero di montagna, o avere una traccia dei chilometri percorsi in auto per chiedere un rimborso spese, o moltissimi altri casi che si riconducono a questa esigenza: tracciare un percorso svolto per poterlo esaminare in seguito.

Tengo a precisare una cosa: il gps tracking NON significa visualizzare la propria posizione su una mappa, o addirittura dare indicazioni sulle strade da percorrere; per quello ci sono altri programmi e altri sistemi. Un gps tracker non mostra mappe nè disegni colorati, si limita a lavorare in silenzio e memorizzare informazioni per uso successivo. Punto.

Avremo bisogno di queste cosette:

  • un cellulare dotato di bluetooth e possibilità di installare applicazioni Java (per l’esattezza il sottosistema Java deve avere supporto J2ME e le Java API per bluetooth). Per fortuna la stragrande maggioranza dei telefoni moderni (e non solo) rientra in questa categoria.
  • un’antenna GPS bluetooth. Se ne trovano di ogni forma e colore, ma alla fine sono tutte uguali: il costo è intorno ai 30-40 euro (di meno su ebay). L’unica caratteristica importante è il numero di canali: più sono, più rapida sarà l’acquisizione della posizione dopo l’accensione o dopo la perdita (ad esempio, quando si transita in galleria). Ma in fin dei conti anche un misero (rispetto a quelli attuali) 16 canali funziona più che bene.
  • Il software di logging sul cellulare, ovvero quello che si occuperà di memorizzare le informazioni di posizione acquisite dall’antenna e trasmesse via bluetooth. In questo tutorial spiegherò l’uso di GPSTrack.

Per prima cosa scarichiamo GPSTrack. Andiamo sul sito dello sviluppatore e scegliamo la modalità di download/installazione che ci è più congeniale. Per non saper leggere nè scrivere, suggerisco di scaricare dal computer il file GpsTrack.jar e inviarlo al cellulare, magari via bluetooth. Installiamo il software (la modalità dipende dal cellulare che abbiamo) e se tutto funziona a dovere avviamo GpsTrack.

L’interfaccia è spartana, anzi nulla: una schermata bianca con il nome del programma e la versione. Premiamo però il tasto di selezione sinistro (la voce “opzioni”) per aprire il menù principale.

Configurazione

Le impostazioni sono molto basilari, e salvo casi particolari non ci servirà modificarle rispetto ai valori di default. Nella voce di menu Options sono disponibili le voci “Tracks”, per stabilire una distanza minima tra due punti memorizzati (più fitti sono, più dettagliato sarà il percorso salvato), Units (unità di misura metriche o US), Backlight (per quanto tempo rimane attiva l’illuminazione dello schermo dopo l’avvio del programma, normalmente il meno possibile per risparmiare batteria).

Registrazione di una traccia

La voce di menu “start” permette di avviare la registrazione di una traccia. Apparirà la richiesta di connettersi all’antenna esterna (è possibile riconnettersi direttamente all’ultima utilizzata oppure eseguire una ricerca); una volta selezionata il programma inizierà a tracciare i nostri spostamenti.

Facciamoci il nostro bel giretto con antenna e telefono in tasca. La spartana ma funzionale interfaccia del programma intanto ci mostra la distanza percorsa, il numero di punti memorizzati, la velocità istantanea e il tempo passato rispettivamente senza segnale gps, fermi e in movimento.

gpstrack-tracking

Quando siamo stufi, selezioniamo opzioni -> esci; a questo punto la traccia è memorizzata.

Mentre si è nella schermata principale di acquisizione è possibile selezionare Opzioni->Next per ciclare attraverso altre due schermate: la prima, che mostra altre informazioni quali le coordinate gps di posizione, l’altitudine, il numero di satelliti agganciati e così via, e la seconda che mostra graficamente la costellazione di satelliti disponibili nell’area con un’indicazione della potenza del loro segnale; questa schermata mostra anche la posizione del sole e della luna, e i punti cardinali orientati secondo la direzione attuale di movimento (si può usare il cellulare come bussola).

Esportazione della traccia

Dal menu principale, selezioniamo la voce “Tracks”. Avremo un elenco di tutte le tracce memorizzate come descritto in precedenza, identificate da giorno e ora di acquisizione. Scegliamo quella che ci interessa e apriamo il menu “Opzioni”, che ci offre interessanti possibilità tra cui le seguenti:

  • Details: nome traccia, numero di punti memorizzati, spazio occupato dal file.
  • Transfer via bluetooth: permette di inviare la traccia via bluetooth, dopo averla convertita in uno dei tre formati disponibili: Google Earth, GPS Exchange, cvs.
  • Write to local file: permette di salvare la traccia come file sul cellulare o sulla memory card, sempre dopo la conversione.
  • Delete: ovviamente per cancellare la traccia.

Visualizzare una traccia

Esistono miliardi di software in grado di visualizzare la traccia su una mappa, ma quello più bello e coloroso che io conosca è naturalmente Google Earth. E’ gratis (la versione base, ma non ci serve nulla di più) ed è disponibile su Mac, Winzoz e Linux.

Andiamo nell’elenco tracce sul cellulare, selezioniamo quella che ci interessa, “Opzioni” -> “Transfer via bluetooth” e come formato selezioniamo “Google Earth”. Se il trasferimento va a buon fine avremo sul computer un file con estensione kml. Apriamolo con Google Earth (spesso basta farci doppio click sopra), et voilà! Ecco la nostra bella traccia sulla mappa. A titolo di esempio, e per permettere a tutti di godere della bellezza di una mappa tutta colorata, ecco uno screenshot del mio percorso casa – scuola (Brescia) visualizzato su Google-Earth.

traccia-casa-scuola

Bello, no?

E adesso?

Adesso andiamo tutti su OpenStreetMap.org e vediamo che possiamo fare per contribuire a questo affascinante progetto di cui parlerò in seguito.

Alla prossima!

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

12 risposte a Fare GPS-tracking con il cellulare

  1. Pingback: Il mio primo contributo a OpenStreetMap.org « Appunti, scoperte e invenzioni

  2. Pingback: TrekBuddy: ancora sul mobile gps tracking « Appunti, scoperte e invenzioni

  3. Greetings I am so thrilled I found your web site, I really found you by error, while
    I was browsing on Digg for something else, Regardless I
    am here now and would just like to say cheers for a
    incredible post and a all round entertaining blog (I also love
    the theme/design), I don’t have time to look over it all at the minute but I have book-marked it and also included your RSS feeds, so when I have time I will be back to read more, Please do keep up the excellent work.

  4. Brigida ha detto:

    You could definitely see your skills in the work you write.
    The world hopes for more passionate writers like you who are not
    afraid to mention how they believe. Always go after your heart.

  5. You can be able to begin your kitchen 888 Remodel Contest project.
    An increasing number of homeowners do not realize
    that by 888 Remodel Contesting their bathrooms, the value
    of your home. If there is not going to keep my kids inside and stifle their existence.
    An over-the-door towel hanger can be used including: plywood
    and cement board. Expert professionals of such companies assist you with the back up service you need.
    With three Denver metro locations, it’s easy to find one near you. Every improvement in life begins with a dream or vision of something better.

  6. nzcdha@gmail.com ha detto:

    I am 20 years old and interested in starting a blog, but I’m not sure where I should (what site) or how to start. I have so many interests(fashion, politics,football,acting,etc) so I’d like a journal like blog that I can write about anything and everything. Please weigh in..

  7. ioqkxuuo@gmail.com ha detto:

    I’d like to be able to tag blogs I like and have them show on my website. Any suggestions on the best route to take on this. Any input would be helpful..

  8. ioqkxuuo@gmail.com ha detto:

    For my Creative Writing class we have to write a short story, I really want to write some thing along the lines of Columbine, but I’m worried about the reaction of my teacher. As far as I know, he has no personal history with the idea, but … I don’t know. What would you want to see out of a short story for a creative writing class?.

  9. mcdqqvr@gmail.com ha detto:

    How do I get traffic to a blog on blogger?. I need people to find my blog via keywords but I can’t find the Webmaster tool on blogger to do this. Or the Sitemap tab that supposedly exists. And how to do feeds. And I don’t understand how I sign up my blog with search engines. Can someone explain this to a beginner as myself? I’m entering a blog contest partly judged on comments left on the page, so getting the traffic there is important..

  10. I want to start an online business where I can earn money. I am planning an online parent coaching business where I can help parents through email and telephone conversations. I’ve never started a website and would like it to be fairly easy (if possible). Are there any free or inexpensive places where I can do this? What methods of payment are best to use? Thanks!.

  11. Lucien Klosky ha detto:

    I want to create a blog that has a creative layout like what you find on MySpace, but with more traffic. I’m not a fan of the Blogger site. . . Any suggestions?.

  12. auto news India ha detto:

    I sign into my Tumblr account, and switch the dashboard from my main blog to the secondary blog, then I go to Account > Preferences > Customize your blog, but then it just takes me to the customization page for my main blog. Any way to customize my secondary blog, or should I just create a second account altogether?.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...