Google Wave

Ieri sera grazie all’amico Pedro ho ricevuto un invito a provare Google Wave, il nuovo servizio sperimentalissimo di Google aperto solo a pochi fortunati. E dai primi esperimenti che ci ho fatto sopra sembra molto, molto promettente.

Ma di che si tratta? Sostanzialmente è un’evoluzione del concetto di email, che va a sovrapporsi al concetto di chat realtime realizzando qualcosa di completamente diverso che però fa le veci di entrambe. Una “wave” (“onda” in italiano) è una specie di lavagna bianca, creata da un utente che poi vi invita altri utenti. Ciascuno di questi utenti è in grado di aggiungere un messaggio su questa lavagna, e tutti gli altri collegati possono leggerlo in tempo reale e aggiungere risposte. Gli utenti non collegati troveranno questa wave in una sorta di “inbox” (analogamente all’email) e potranno leggere e rispondere o commentare anche in un secondo tempo, sempre su questa lavagna condivisa. Inoltre in questa lavagna è possibile inserire immagini, suoni, documenti e addirittura piccole applicazioni sviluppate su misura.

wave-prova

Come si può vedere l’interfaccia di Wave è composta da quattro elementi: un menu per selezionare la lista di wave (ad esempio, la inbox oppure quelle archiviate), un elenco di amici anch’essi utenti wave, una finestra con la lista delle wave selezionata in precedenza e una finestra per visualizzare la wave vera o propria.

Per ora ho utilizzato il sistema per giocherellare e chattare con gli amici, e posso dirmi assolutamente soddisfatto. Si tratta di una versione incompleta e in fase di costruzione, e mancano ancora molte funzioni (tanto per dire manca ancora la sezione “impostazioni”), e nonostante questo sono riuscito senza fatica o dubbi a chattare, condividere informazioni e documenti con pià amici contemporaneamente.

Ragazzi, questa roba è da urlo! Non vedo l’ora di avere la possibilità anche io di invitare qualche amico (gli inviti sono pochi e vengono attivati con calma, contrariamente a quello che è stato per gmail) per provare a creare qualche onda più frequentata.

Se qualcuno di voi è entrato in possesso di un invito ma non ha nessuno con cui comunicare mi potete trovare su mario.piccinelli@gmai.com

Ciao a tutti!

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...